Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli lineari e non lineari di partizione cocleare: loro realizzazione con filtri ad onda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Apparato uditivo e modelli applicata alla staffa, in condizioni statiche, risulta circa 185 volte maggiore di quella applicata al timpano. Chiaramente, l’entita` dello spostamento della staffa risulta inferiore di quello del timpano. In condizioni dinamiche, l’orec- chio medio trasferisce meglio suoni di frequenze prossime a 1000 - 2000 hertz e via via meno bene quelli di bassa e alta frequenza, a causa delle risonanze che si producono nella cavita` in cui hanno sede i componenti dell’orecchio medio (Nobili R. [3]). 1.3 Orecchio interno 1.3.1 Fisiologia Figura 1.3: Sezione trasversale di una coclea umana: 1 scala media, 2 scala vestibolare , 3 scala timpanica, 4 modiolo, 5 fibre del nervo cocleare. La frec- cia piu´ chiara rappresenta l’onda proveniente dalla finestra ovale, la freccia piu´ scura l’onda che arriva alla finestra rotonda. La Coclea e` l’organo principale dell’orecchio interno; si presenta come

Anteprima della Tesi di Antonello Mastropaolo

Anteprima della tesi: Modelli lineari e non lineari di partizione cocleare: loro realizzazione con filtri ad onda, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Antonello Mastropaolo Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1848 click dal 14/03/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.