Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Modelli lineari e non lineari di partizione cocleare: loro realizzazione con filtri ad onda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.3 Orecchio interno 5 una cavita` costituita da un canale osseo che si avvolge per due giri e mezzo intorno ad un pilastro centrale detto modiolo (figura 1.3). Il suo interno (figura 1.4) e` diviso in tre diversi compartimenti o scalae: la scala vestibolare, che segue i margini interni della spirale cocleare, la scala media (o dotto cocleare), separata dalla scala vestibolare per mezzo della membrana di Reissner, e la scala timpanica, separata dalla media per mezzo della membrana basilare, che segue i contorni esterni e comunica con la scala vestibolare nella parte apicale della coclea attraverso un foro della membrana basilare, detto elicotrema. Figura 1.4: Disegno schematico che indica le strutture del dotto cocleare e dell’organo del Corti (adattata da Davis, 1962). Il liquido che riempie la cavita` superiore (sala vestibolare) e la cavita` inferiore (scala timpanica) ha la stessa composizione elettrochimica: si tratta della perilinfa; mentre il liquido che riempie la scala media e` l’endolinfa. Tra perilinfa ed endolinfa c’e` una differenza di potenziale dell’ordine di 80 millivolt; questo permette al sistema di funzionare come una batteria elettrica

Anteprima della Tesi di Antonello Mastropaolo

Anteprima della tesi: Modelli lineari e non lineari di partizione cocleare: loro realizzazione con filtri ad onda, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Antonello Mastropaolo Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1848 click dal 14/03/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.