Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Zelda Fitzgerald: La Revisione del Mito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Eleonora Tedeschi, Zelda Fitzgerald: La Revisione del Mito 10 shock di insulina e trattamenti convulsivi. La descrizione delle sofferenze che Zelda dovette sopportare non sono qui affrontate in maniera superficiale come nella biografia di Nancy Milford, scritta soprattutto sotto la spinta del revisionismo femminista. Quest’ultima focalizzò la sua attenzione sulle condizioni mentali di Zelda e sulla sua ambiguità sessuale in maniera così esagerata da suscitare pesanti proteste da parte della figlia di Zelda, Scottie, la quale le impose di apportare numerose modifiche e tagli alla sua biografia prima della pubblicazione. Sally Cline racconta la storia di una nuova Zelda, le restituisce la voce soffocata per troppi anni e dimostra che la creazione di miti e leggende, come nel caso del matrimonio dei Fitzgerald, della Generazione Perduta, dei Ruggenti Anni Venti, rappresenti un pericolo per la cultura che viene così sacrificata alle immaginarie e immaginate glorie del passato. Le Voci di Zelda Nel restituire a Zelda Fitzgerald la propria voce, Sally Cline struttura il libro intorno alle “voci”, molto diverse tra di loro e a volte persino contrastanti, che ne modellarono la vita. Zelda viaggiò molto, nata a Montgomery, Alabama, si trasferì nel 1920 nel moderno Nord, a New York, dove si respirava un’aria del tutto diversa da quella polverosa e calda del Sud, viaggiò attraverso l’Europa – Francia, Italia, Svizzera, Inghilterra – conducendo un’esistenza priva di radici. Il libro si apre sulla “Voce del Sud” che caratterizzò l’infanzia e l’adolescenza di Zelda. Il Sud nel quale crebbe e si formò, una terra dai colori caldi e profumi intensi, dove la Guerra Civile era ancora un ricordo molto vivido nella mente della popolazione, la persecuzione razziale non era finita con la fine del conflitto, le persone di colore venivano

Anteprima della Tesi di Eleonora Tedeschi

Anteprima della tesi: Zelda Fitzgerald: La Revisione del Mito, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Eleonora Tedeschi Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5082 click dal 05/04/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.