Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Investire in risorse umane: il ruolo della formazione - Il caso Wind

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 - Risorse umane e vantaggio competitivo 16 ritorni economici dalle risorse spese per i dipendenti, inoltre incoraggia gli impiegati ad assumere e organizzarsi in una visione di lungo termine. Dare lavoro a persone non facilmente licenziabili, in merito all’impegno assunto nei loro confronti, fa sì che l’organizzazione sia più cauta e selettiva nel processo di assunzione. La politica della sicurezza dell’impiego non significa però, che l’impresa trattenga presso di sé soggetti che non lavorino efficientemente 15 . Nel caso in cui il personale tenga un comportamento poco produttivo, questi non è protetto dalle conseguenze negative derivanti poiché per l’azienda il conseguimento dei risultati è di fondamentale rilevanza. 2) Selettività nel reclutamento del personale Le aziende investono molte energie per riuscire a reclutare le persone giuste da collocare nell’organizzazione, perché ai fini della produttività aziendale le differenze individuali sono rilevanti 16 . Un buon processo di selezione richiede una numerosa cerchia di candidati cui attingere e chiarezza in quelle che sono le competenze e le caratteristiche critiche da ricercare negli aspiranti. L’azienda deve essere molto precisa riguardo alle peculiarità che sta cercando, poiché i requisiti dovranno essere coerenti con quei particolari lavori che i candidati andranno a occupare. L’impresa deve saper 15 Il costruire un rapporto di lungo termine, garantire al personale la sicurezza del lavoro rappresenta una politica innovativa nel mercato americano dove l’impiego non è stabile; i Italia la pratica in questione è stata acquisita e regolamentata già da diverso tempo, attraverso la legge sui licenziamenti individuali (v. l.15 luglio 1966, n. 604) ---relativa alla limitazione del licenziamento di operai e di impiegati ai casi di giusta causa e giustificato motivo --- e alla legge sul diritto alla reintegrazione nel posto di lavoro (v. l. 20 maggio 1970). 16 Cfr. Becker B. E., Huselid M. A. (1998) op. cit.; Wright P. M., Gardner T. M. (2000) op. cit.; Lado A. A., Wilson M. C. (1994) op. cit.; Delery J. E., Doty D. H. (1996) op. cit.; Hambrick D. C. (1983), .Some Tests of the Effectiveness and Functional Attributes of Miles and Snow.s Strategic Types., Academy of Management Journal, 26(1), pp. 5-26.

Anteprima della Tesi di Brunella D'alessandro

Anteprima della tesi: Investire in risorse umane: il ruolo della formazione - Il caso Wind, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Brunella D'alessandro Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 34037 click dal 14/03/2005.

 

Consultata integralmente 80 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.