Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'art. 429, terzo comma, c.p.c. , nella legislazione e nella giurisprudenza più recenti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 sottolinea anche l’importanza che la norma ha in ambito processuale. Si afferma che, per quanto concerne gli aspetti processuali della disposizione, la giurisprudenza e la dottrina hanno desunto dall’ uso del verbo “deve”, adoperato dall’ art. 429, terzo comma, c.p.c., la conseguenza che il giudice debba provvedere a liquidare interessi e rivalutazione d’ufficio, anche indipendentemente da qualsiasi domanda in tal senso del lavoratore, ogni qual volta pronunci sentenza al pagamento di somme di denaro per crediti di lavoro. Questa impostazione comporta che con riferimento ai crediti di lavoro, interessi e rivalutazione (a differenza di quanto accade con riferimento alle ordinarie obbligazioni pecuniarie di origine contrattuale) sono privi di autonomia e costituiscono un accessorio inscindibile del credito di lavoro; il che significa innanzi tutto che una volta dedotto in giudizio un credito di lavoro e passata in giudicato la sentenza relativa, il principio secondo cui il giudicato copre il dedotto e il deducibile preclude la proposizione di una successiva domanda avente ad oggetto solo rivalutazione e/o interessi; corollari per questa impostazione sono la

Anteprima della Tesi di Eugenio Pagano

Anteprima della tesi: L'art. 429, terzo comma, c.p.c. , nella legislazione e nella giurisprudenza più recenti, Pagina 11

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Eugenio Pagano Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5096 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.