Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Interazione uomo computer nello spazio virtuale tridimensionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione Introduzione Questa tesi nasce dall’interesse di capire in che modo l’Industrial Designer, e in particolare la figura nascente del “Virtual Designer” 1 , possono contribuire ad un migliore adattamento tra uomo e computer. La scelta dell'ambito di ricerca della Human Computer Interaction (HCI) 2 ha portato a dover affrontare e scomporre il complesso problema dell'interazione dell’uomo con il computer e quindi principalmente dell’"Interfaccia", intesa come luogo privilegiato di tale interazione. In un primo momento si è analizzata l’evoluzione delle interfacce grafiche nel corso degli anni e in un secondo momento si è passati alla comprensione delle modalità del funzionamento dell’interazione utente-computer, studiando i principi che la regolano in generale e poi le peculiarità delle tipologie di interfacce attualmente esistenti. Questa analisi comparativa ha messo in evidenza i diversi problemi di comunicazione, usabilità, accessibilità e orientamento che sono più o meno presenti nelle interfacce web di cui usufruiamo quotidianamente e ha permesso di approfondire il rapporto uomo-computer, mettendo in risalto i principi fondamentali di cui occorre tenere conto nella progettazione di interfacce. Si è quindi cercato di estrapolare una serie di guide lines per poter realizzare un’interfaccia il più possibile consona alla capacità di comprensione e ai bisogni dell’utente, partendo dal presupposto che i computer ed il web devono “venire incontro” adattandosi, almeno a livello di interfaccia, a chi li utilizza. Scopo della tesi è quindi quello di rendere l’uso del computer e del web più pratico, più gradevole e soprattutto più semplice. L’interfaccia diventa il luogo dove uomo e computer si incontrano, ovvero il luogo virtuale di dialogo dove l’uomo, che chiede informazioni, interagisce con la macchina, che gliele fornisce. Per la maggior parte degli utenti infatti, Internet si identifica essenzialmente con l’interfaccia, perché non “vedono” e non hanno nemmeno 1 Prof. Davide Borra, art. Faremo a meno del “Virtual Designer?” pubblicato su www.mimos.it 2 Disciplina che si occupa dello studio della qualità dell’interazione uomo computer coinvolgendo la psicologia cognitiva, l’informatica e l’ergonomia I

Anteprima della Tesi di Michele Martino

Anteprima della tesi: Interazione uomo computer nello spazio virtuale tridimensionale, Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Design e Arti

Autore: Michele Martino Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5699 click dal 24/03/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.