Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Italia dei Porti: tra evento televisivo e marketing territoriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

di vendere l’immagine dell’azienda, di presentare le sue attività in modo tale da creare un’area d’interesse comune con i pubblici raggiunti. Ciò presuppone uno studio accurato dei destinatari della comunicazione. Anche Roggero sottolinea la necessità di ricognizione dell’opinione pubblica, ovvero di capire qual è l’immagine di cui gode l’azienda presso i vari pubblici. Tale studio è necessario per poter poi progettare e realizzare le attività di relazioni pubbliche più appropriate. “Governo delle relazioni”, così per Toni Muzi Falconi può essere sintetizzato l’obiettivo delle relazioni pubbliche che, prosegue, “devono sviluppare e governare sistemi di relazione consapevoli, programmati, interattivi e simmetrici tra un’organizzazione ed i suoi stakeholder e influenti 8 ”. Le due tipologie di pubblico raggiunte si differenziano perché, mentre gli stakeholder sono interessati all’operato dell’organizzazione e consapevoli dell’influenza che su di essa possono avere, gli influenti, pur intervenendo sul raggiungimento degli obiettivi perseguiti dall’organizzazione, non sono necessariamente consapevoli del loro ruolo né interessati a creare una relazione con l’organizzazione. Ovviamente la tipologia di pubblico alla quale ci si rivolgerà avrà dirette conseguenze sulle modalità di comunicazione scelte e quindi sul lavoro degli operatori di relazioni pubbliche. L’attività di questi ultimi oltre ad essere svolta in maniera continuativa deve essere sempre trasparente, corretta e a due vie anche per ovviare all’accusa di ambiguità mossa spesso nei confronti dell’operato di alcuni addetti alle relazioni pubbliche. L’ambiguità in alcuni casi è generata dal fatto che le azioni di relazioni pubbliche non sono esplicite come quelle, ad esempio, della pubblicità, e quindi l’impressione che se ne ricava è quella di attività manipolatorie poco trasparenti, perché non è esplicitato il fine al quale mirano. Inoltre, l’ambito all’interno del quale si 8 Muzi Falconi T., Le relazioni pubbliche in Fabris G. (a cura di) (2003), “La comunicazione d’impresa”, Sperling & Kupfer, p. 67; 20

Anteprima della Tesi di Paola Savona

Anteprima della tesi: L'Italia dei Porti: tra evento televisivo e marketing territoriale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Paola Savona Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 880 click dal 04/09/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.