Amnesty International: comunicare i diritti umani

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione Il presente lavoro inizia col dare un’immagine complessiva dell’ampio universo delle Organizzazioni Non Governative (ONG). Grandi sono le difficoltà che si incon- trano nel momento in cui si cerca di trovare un’unica definizione che sia in grado di raccogliere i diversi tipi di ONG esistenti al mondo, soprattutto se si tiene conto del fatto che esistono anche delle significative deviazioni rispetto all’idea più general- mente accettata di ONG. Le ONG hanno assunto un ruolo sempre più importante all’interno del contesto internazionale, e sono diventate dei punti di riferimento anche per organizzazioni intergovernative di rilievo come, ad esempio, le Nazioni Unite. Elementi che hanno sicuramente contribuito a garantire tutto ciò sono stati la flessibilità amministrativa e la generale mancanza di centri di potere fortemente strutturati che hanno permesso alle ONG di inserirsi in aree interessate da emergenze politiche complesse. Tale fles- sibilità ha quindi reso le ONG i principali referenti per organizzazioni con apparati più pesanti. La mia attenzione è stata catturata, in modo particolare, dalle ONG che si occu- pano dei diritti umani. Tra gli obiettivi primari della loro azione vi è la necessità di controllare e raccogliere informazioni sul modo in cui i governi si comportano in relazione agli standards dei diritti umani internazionalmente riconosciuti, assicurare che i diritti umani vengano adeguatamente rispettati e mettere in pratica azioni mira- te alla codificazione di nuove norme. Per fare tutto questo utilizzano vari mezzi, tra i quali: la denuncia e la mobilitazione della vergogna, la costruzione di canali di comunicazione che siano in grado di garantire il dialogo con coloro che hanno la responsabilità di adottare le decisioni nell’area dei diritti umani, e la possibilità di esercitare pressione su di essi e su tutti i punti focali del sistema internazionale dei diritti umani, affinché sia possibile adottare nuovi standards, o mettere in pratica quelli già esistenti. Inoltre, un ruolo non secondario delle ONG dei diritti umani è quello di garantire la distribuzione di servizi come, ad esempio, il patrocinio gratui- to e l’educazione al tema dei diritti umani, un argomento che, nella pratica, si rive- 3

Anteprima della Tesi di Virginia Marconi

Anteprima della tesi: Amnesty International: comunicare i diritti umani, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Virginia Marconi Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6945 click dal 18/07/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.