Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Basilea 2 e la valutazione delle pmi un'applicazione del settore del turismo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

poiché le PMI rappresentano un parte rilevante dell’impresa italiana. L’analisi qui effettuata si concentra su un particolare caso di PMI che gestiscono o possiedono strutture ricettive e della ristorazione nell’area del Nord-est (Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige). Del settore qui considerato è stata valutata la rischiosità utilizzando indicatori contabili segnaletici di forti difficoltà finanziarie e reddittuali. Si è preferito utilizzare indicatori di questo tipo piuttosto che la situazione di default in quanto quest’ultima non consente di intervenire sull’impresa per poter adottare politiche correttive. Studiando le situazioni di pre-default è possibile agire preventivamente sulla gestione dell’impresa per evitare un eventuale aggravamento del profilo di rischio. Si comprende quindi il maggior valore operativo e gestionale di una definizione meno rigorosa di default ma certamente più utile per evitare il default stesso. La verifica empirica sul campione di imprese turistiche ha consentito inoltre di verificare come si distribuiscono le imprese considerate in termini di rating utilizzando le principali grandezze di bilancio.

Anteprima della Tesi di Alessandro Rizzotti

Anteprima della tesi: Basilea 2 e la valutazione delle pmi un'applicazione del settore del turismo, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Rizzotti Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4884 click dal 21/03/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.