Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Archeologia e futurologia: una lettura foucaultiana dell'opera di Philip K. Dick

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 analisi fondata sul confronto, una riflessione che sperimenta la possibilità di argomentare , attingendo al pensiero critico foucaultiano e alla metodologia interdisciplinare che esso propone, una serie di innovazioni stilistiche, concettuali, all’interno di una pratica di scrittura che fa dell’ironia critica il proprio strumento privilegiato di trasgressione e d’azione culturale; « […] l’autore americano accentua le sue tensioni metafisiche, guardando alla narrativa di Kafka e di Borges, mentre egli si muove ormai all’interno della scrittura postmoderna, in cui si mescolano parodia e rivisitazione ironica della tradizione, consapevolezza del carattere artificiale della creazione letteraria e gusto della beffa da condividere coi lettori. » 4 Ciò che ne risulta, ad una lettura comparativa, è una simmetria frammentaria ma emblematica del nuovo assetto culturale. Lo sviluppo di tematiche affini — funzionalità culturale dell’eterotopia, rinnovato rapporto tra follia-pratica di scrittura e trasgressione, riflessione sui dispositivi di potere attraverso e all’interno della letteratura, ridefinizione del soggetto in rapporto all’attuale realtà culturale — fonda infatti la possibilità di un’analisi archeologica più che di un confronto sistematico, riportando in primo piano, attraverso una lettura trasversale dei due autori, un interessante passaggio critico che consente di comprendere l’attuale eterogeneità e le contraddizioni della cultura “globale”. 4 C. Pagetti, Ubik, uno e trino, postfazione all’edizione italiana di P.K.Dick, Ubik, Fanucci, Roma 2001, pp 255-56

Anteprima della Tesi di Rossella Morgante

Anteprima della tesi: Archeologia e futurologia: una lettura foucaultiana dell'opera di Philip K. Dick, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Filosofia

Autore: Rossella Morgante Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2392 click dal 18/03/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.