Skip to content

"History is merely another literary genre": Julian Barnes e l'"invenzione" della storia

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
15 Qualsiasi sia la motivazione di partenza, il rapporto tra biografo e soggetto si fa più stretto nel momento in cui il primo comincia a scrivere e ad addentrarsi così nella vita del secondo: da un lato, la voce del biografo rappresenta l’unica autorità, la prospettiva attraverso cui indagare la personalità proposta; dall’altro, la scoperta di un’identità altra implica la rivelazione della propria 28 . Biografia e autobiografia si intrecciano e si corrispondono: è questo il caso di Flaubert’s Parrot: “Just getting braced to tell you about … what? About whom? Three stories contend within me. One about Flaubert, one about Ellen, one about myself. My own is the simplest of the three – it hardly amounts to more than a convincing proof of my existence – and yet I find it the hardest to begin. My wife’s is more complicated, and more urgent; yet I resist that too. […] Ellen’s is a true story; perhaps it is even the reason why I am telling you Flaubert’s story instead”. 29 Secondo l’affermazione di Braithwaite, tre sono gli argomenti della sua trattazione, uno di carattere biografico, il personaggio di Flaubert, e due autobiografici, la sua vita e quella della moglie, che possono essere considerati un unico blocco tematico. Le motivazioni che spingono il narratore a dedicarsi alla biografia dello scrittore francese sono molteplici: anzitutto un interesse e un’ammirazione per la sua figura di artista e romanziere, in particolare per la sua attenzione allo stile, che deve essere funzionale alla tematica e anzi emergere dalla stessa; per la preminenza della verità al di sopra di ogni cosa, contro le convenzioni e i bassi moralismi, e di un’arte che la persegua; per il patriottismo basato su un giudizio obiettivo e giusto nei confronti della propria nazione, che non nasconda errori e orrori, ma sia di aiuto per rimediare. 30 Un secondo motivo è l’identificazione della propria storia con quella narrata da Flaubert nel capolavoro letterario Madame Bovary: la protagonista del romanzo richiama la figura della moglie di Braithwaite, sia per la sua vita di donna sposata a un medico ma volta alla pratica dell’adulterio, sia per la sua morte, avvenuta in seguito ad un’azione suicida. Se Ellen, la moglie, è Emma Bovary, così Geoffrey non può essere altri che Charles Bovary. Mediante questa tecnica, che Updike definisce “technique of substitution” 31 , il narratore tenta 28 Cfr. Sinclair, Andrew in Backscheider, op. cit., 90: “[…] more than a discovery of another person. It is a matter of self-discovery”; e Gittings, op. cit., 85: “[…] a biography is always apt to be more than an exploration of one’s subject; it becomes, at every step, an exploration of oneself”. 29 Barnes, Flaubert’s Parrot, op. cit., 94-95 30 Cfr. Ibid., 97-98, 153-160. Si tenga presente, a questo proposito, l’osservazione di Giovannelli che rileva come il Flaubert del romanzo non è il personaggio storico bensì la sua proiezione ottenuta attraverso la mediazione del narratore Braithwaite: da autore (reale) egli diventa personaggio (fittizio). (Cfr. Giovannelli, Laura ‘I codici infranti: inclusività, riscrittura e metanarratività in ‘Flaubert’s Parrot’ di Julian Barnes’ Strumenti Critici 40(2) (maggio 1995): 278-279) 31 Updike, John ‘A Pair of Parrots’ The New Yorker 61(22) (22 luglio 1985): 87. Questa strategia viene utilizzata anche in un’altra opera letteraria, Pale Fire di Nabokov. A tale proposito, cfr. Colby, Vineta (ed.) World Authors 1980-85 New York: The H.W. Wilson Company, 1991: 68-72.
Anteprima della tesi: "History is merely another literary genre": Julian Barnes e l'"invenzione" della storia, Pagina 13

Indice dalla tesi:

"History is merely another literary genre": Julian Barnes e l'"invenzione" della storia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Chiara Bonotto
Tipo: Tesi di Laurea
Anno: 2003-04
Università: Università degli Studi di Milano
Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
Corso: Lingue e Letterature Straniere
Relatore: NicolettaVallorani
Lingua: Italiano
Num. pagine: 154

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

barnes
biografia
histories
invenzione
massmedia
mezzo narrativo
parodia
replica
storia
tradizione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi