Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I processi per debito nella Roma del 1600

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 A questo proposito, Fernand Braudel afferma che ha rappresentato un grande sconvolgimento nelle mentalità di ogni singolo uomo. Paragrafo 4. L’economia tra gli scrittori Il sistema economico e il diverso modo di rapportarsi verso di esso lo troviamo citato,valorizzato, ironizzato, mitizzato da diversi scrittori. Tra questi Lorenzo de Medici che mostra, attraverso l’elaborazione di un mito, il passaggio dall’economia naturale a quella monetaria. L’economia naturale rustica e modesta, senza ambizioni e lotte politiche, è preferibile a quella del suo tempo in cui già si delinea quella monetaria; e per scrivere due poemi “Selve d’amore” e “Altercazione” dimostra che benché fosse prediletto il sistema naturale o “pastorale” , la moneta circolante comincia ad avere un’influenza forte e a ragione Braudel si esprime con il termine di “sconvolgimento nelle mentalità” 11 . Poliziano, altro scrittore del Rinascimento, nel suo poema “Stanze per la giostra” non farà che evocare l’età dell’oro durante la quale non si 11 F. Braudel, Civiltà materiale, economia e capitalismo (secoli XV-XVIII), I, Le strutture del quotidiano, Torino, 1982, pag.406- 407;

Anteprima della Tesi di Vita Locantore

Anteprima della tesi: I processi per debito nella Roma del 1600, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Vita Locantore Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 996 click dal 29/09/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.