Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'autotutela nel diritto tributario con particolare riguardo alla posizione soggettiva del contribuente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Ma ciò che interessa in questa trattazione è proprio l’autotutela definita decisoria, all’interno della quale rileva un’altra suddivisione in: diretta o non contenziosa e indiretta o contenziosa. Quest’ultima si fonda sull’azione, o ricorso, dell’interessato, assumendo, quindi, una connotazione fortemente giurisdizionale anche sul piano formale, infatti la disciplina giuridica dei ricorsi prende le mosse da quella processuale della funzione giurisdizionale, proprio a causa della presenza di una controversia, la quale si conclude con un atto che tende a soddisfare, accanto a quello del privato ricorrente, altresì l’interesse pubblico dell’amministrazione, questo è il motivo per cui si parla di autotutela indiretta. Mentre con l’autotutela diretta, l’amministrazione esercita i suoi poteri spontaneamente, attraverso l’annullamento definito ‘d’ufficio’, ovvero a seguito di un dovere stabilito dalla legge, in questo caso si parla di funzione di controllo. La classificazione appena accennata conferma che ci si trova di fronte ad un’attività amministrativa in senso pieno, ma con forti caratteri di “paragiurisdizionalità” 9 , in quanto con tali procedimenti di secondo grado, l’amministrazione dispone, con ampia discrezionalità, senza il consenso dei destinatari, il ritiro ex post dei propri atti. Grazie alla legge sul procedimento amministrativo, la L. n. 241 del 1990, tale rimedio successivo, in alcuni casi, può essere superato con la ricerca del consenso preventivo dei futuri destinatari dell’atto, attraverso, quindi, la contrattazione del contenuto dell’atto, come previsto dal capo riguardante la partecipazione al procedimento amministrativo ed in particolare dall’art 11. 9 Vedi G. CORAGGIO, Autotutela, in EG

Anteprima della Tesi di Massimo Amato

Anteprima della tesi: L'autotutela nel diritto tributario con particolare riguardo alla posizione soggettiva del contribuente, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimo Amato Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12478 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.