Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'autotutela nel diritto tributario con particolare riguardo alla posizione soggettiva del contribuente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 sopravvenienza di motivi di pubblico interesse e l’obbligo di liquidare un “indennizzo in relazione agli eventuali pregiudizi verificatisi in danno del privato”. In realtà, la materia è molto complessa a causa della già accennata carenza di disciplina normativa, soprattutto a livello generale e sistematico, ma anche perché la dottrina ha ampiamente studiato il tema, come già detto, in maniera più analitica che sistematica, spesso soffermandosi sullo studio delle due figure più importanti e cioè l’annullamento e la revoca. Volendo tracciare un quadro delle posizioni della dottrina riguardo i procedimenti di secondo grado, si può, innanzitutto, rilevare la presenza di due correnti : la prima 25 che sottolinea la distinzione tra procedimenti di riesame e procedimenti di revisione, cioè procedimenti che hanno ad oggetto il riesame dell’atto stesso in ordine alla sua validità in un caso, e la revisione del risultato di un provvedimento avente efficacia durevole nell’altro. Mentre la seconda corrente 26 , considerando tali procedimenti all’interno di un'unica categoria, traccia le differenze in conseguenza degli effetti prodotti dai singoli provvedimenti, definendoli tutti ‘di secondo grado’ o ‘di ritiro’, dando maggior rilievo alla contrapposizione tra le figure dell’annullamento e della revoca. La prima corrente, all’interno della categoria dei procedimenti di riesame, considerata la manifestazione vera del potere di autotutela, descrive i provvedimenti a seconda degli effetti che vengono a prodursi sugli atti di primo grado. 25 Vedi nota n .21. 26 Vedi F. BENVENUTI, Appunti di diritto amministrativo ,Padova, 1987, p.149 ss; P. VIRGA, Diritto amministrativo, vol. II, Milano, 1999, p.129 ss; S. CASSESE, Diritto Amministrativo, Milano, 2000, p.829 ss. 26 V. Cons. Stato, sez.V, 4 dicembre 1981, n.632.

Anteprima della Tesi di Massimo Amato

Anteprima della tesi: L'autotutela nel diritto tributario con particolare riguardo alla posizione soggettiva del contribuente, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimo Amato Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12478 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.