Immunità cellulo mediata in corso di Tubercolosi: ruolo delle cellule dendritiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Diversi rimedi sono stati consigliati nel corso dei secoli per la cura della tubercolosi: Sukruta nell’Ayur-Vedha (1000 a.C.) proponeva aglio e resina di pino; Eurifone di Cnido(400 a.C.) suggeriva il latte di donna, inaugurando una indicazione che perdurerà per molti secoli; Diocle di Caristo (300 a.C.) consigliava colla forte, cotta nell’acqua con farina e rovi di siepe contro l’emottisi, mentre Erasistrato (250 a.C.) proponeva le legature degli arti (dette anche legature ippocratiche) per combattere lo stesso male; Catone il Censore (200 a.C.) consigliava il cavolo (brassica); Pedacio Dioscoride d’Anabarze (100 d.C. circa) prescriveva l’oppio contro la tosse dei tisici e le pietre di color rosso (principio della segnatura) contro l'emottisi; Claudio Galeno (180 d.C.) descriveva i segni per riconoscere l'abito tisico e suggeriva il trattamento climatico per la cura della tisi, il soggiorno nelle pinete; Alessandro di Tralles (500 d.C.) esponente della medicina bizantina e vero tisiologo delle epoche antiche, dava una buona descrizione della tisi e suggeriva per la sua cura cambiamento di clima, viaggi per mare, vitto adeguato e non pesante, latte d’asina; Avicenna (1000 d.C.) accennava al concetto di contagiosità della tisi e suggeriva per la sua cura le istillazioni endotracheali di sostanze balsamiche e di essenze profumate.

Anteprima della Tesi di Barbara Colacchia

Anteprima della tesi: Immunità cellulo mediata in corso di Tubercolosi: ruolo delle cellule dendritiche, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Barbara Colacchia Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4380 click dal 18/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.