Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Immunità cellulo mediata in corso di Tubercolosi: ruolo delle cellule dendritiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Indubbiamente sono stati proposti nel corso dei secoli rimedi tra i più disparati, ricordiamo anche che nel 1200 si trova affermata la tradizione del “toccamento” da parte del re fondata sulla credenza che i re di Francia avessero il potere di guarire, con il solo tocco, le ghiandole scrofolose ( uguale potere era attribuito al re di Inghilterra nei confronti del gozzo), usanza perdurata fino al 1824 anno in cui Carlo X (1824-1830) toccò gli ultimi scrofolosi presentatigli dal celebre chirurgo Dupuytren. Solo nel 1882 Robert Koch (vedi immagine seguente) scopriva il bacillo della tubercolosi e nel 1908 Calmette e Guèrin annunciarono di aver isolato un ceppo di bacillo tbc bovino reso innocuo con ripetuti passaggi su patata biliata (B.C.G.).

Anteprima della Tesi di Barbara Colacchia

Anteprima della tesi: Immunità cellulo mediata in corso di Tubercolosi: ruolo delle cellule dendritiche, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Barbara Colacchia Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4373 click dal 18/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.