Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un telecomando per governare il territorio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Istituzioni e tecnologia: un accostamento possibile 17 contribuiscono a creare un dibattito all’interno della società. Nella comunicazione d’integrazione simbolica rientrano attività destinate a promuovere atteggiamenti e comportamenti, e quindi, in alcuni casi, a rendere più produttiva l’attività dell’ente. E’, per eccellenza, una comunicazione mirata a migliorare l’immagine del comunicatore, quindi anche tutta la comunicazione politica è comunicazione d’integrazione simbolica. Quando all’interno di una istituzione la comunicazione d’integrazione simbolica è mirata a migliorare l’immagine non della istituzione stessa bensì delle persone che la compongono per volontà politica, l’identità politica si sovrappone all’identità amministrativa. Lo strumento principale di cui si servono le istituzioni per promuovere la propria immagine sono «le campagne». «Una campagna di informazione/comunicazione costituisce l’insieme coordinato ed organico di iniziative intraprese, all’interno di un ambito di tempo determinato, attraverso diversi strumenti di comunicazione per raggiungere un medesimo obiettivo informativo e/o comunicativo 4 ». Questa classificazione è di grande valore teorico, perché è l'unica che distingue in modo netto due ambiti ben distinti dell'attività di comunicazione di una istituzione. Un ambito razionale 4 Ivi, p. 103.

Anteprima della Tesi di Cristina Scateni

Anteprima della tesi: Un telecomando per governare il territorio, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cristina Scateni Contatta »

Composta da 264 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1422 click dal 30/03/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.