Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ernst Bernhard (1896-1965): un ''maestro scomodo''della psicologia del profondo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Capitolo primo Chi è Ernst Bernhard? Cenni biografici Ernst Bernhard nacque a Berlino il 18 settembre 1896 da genitori ebrei. Il padre ed il nonno, entrambi medici, provenivano da una famiglia originaria dell’Ungheria, la madre invece da famiglia austriaca. Allevato molto rigidamente dal padre, si sentì pienamente accettato dalla madre e dalle due nonne, alle quali doveva una religiosità profonda, semplice e schietta, che rimase tratto singolare e caratteristico della sua personalità, e radice di una fede e spiritualità che non l’avrebbero mai abbandonato. Degli anni antecedenti l’arrivo in Italia non si hanno notizie puntuali, ma si proverà a ricostruirli ugualmente attraverso le uniche fonti disponibili. Durante la Prima Guerra Mondiale, alla quale partecipò come volontario nella Sanità, lesse al fronte per la prima volta le opere del filosofo Martin Buber, rimanendone profondamente impressionato. Fu allora che decise di approfondire la figura di Gesù, nella quale Buber riconosceva il rabbi ebraico. Terminata la Guerra, nel periodo in cui si dedicava agli studi di medicina, Bernhard fece visita a Buber; l’incontro fu determinante per la sua vita di ebreo, anche perché prese coscienza del suo temperamento hassidico, e hassid era stato anche il bisnonno paterno, che aveva seguito dall’Ungheria a Berlino il proprio rabbi. L’Ungheria del resto fu uno dei Paesi in cui maggiormente prese piede il movimento hassidico. Bernhard pensava che nell’hassidismo come mai altrove, negli ultimi secoli, si rivelasse e manifestasse la forza dell’anima ebraica e leggeva volentieri i racconti degli hassidim raccolti da Buber.

Anteprima della Tesi di Mario Ganz

Anteprima della tesi: Ernst Bernhard (1896-1965): un ''maestro scomodo''della psicologia del profondo, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Mario Ganz Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3823 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.