Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La trasformazione dei prodotti agricoli: Interventi del P.O.R. Puglia 2000-2006

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Per agevolare il processo di convergenza occorre favorire e realizzare una sufficiente integrazione tra i paesi membri, ovvero costruire una giusta architettura istituzionale che renda possibile, partendo dal livello europeo fino a quello regionale, l'attuazione del succitato processo. I principi fondanti dell'Unione trovano attuazione in uno strumento finanziario quale i Fondi strutturali, istituiti per "promuovere lo sviluppo e l'adeguamento strutturale delle regioni che presentano ritardi nello sviluppo, favorire la riconversione economica e sociale delle zone con difficoltà strutturali, e favorire l'ammodernamento e l'adeguamento di politiche e sistemi di istruzione, formazione e occupazione" ( Reg. 1260/99 art.1 ). In particolare, citando l'articolo 159 del Trattato, "la Comunità intende perseguire gli obiettivi dell'articolo 158 anche attraverso l'azione dei Fondi a finalità strutturale (Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia, sezione orientamento, Fondo sociale europeo, Fondo europeo di sviluppo regionale), la Banca europea degli investimenti e gli altri strumenti finziari esistenti". 1. 2 Evoluzione della politica comunitaria di sviluppo regionale La situazione dell'agricoltura nell'immediato secondo dopoguerra determinò l'interesse delle forze politiche a promuovere un'integrazione delle agricolture europee. I principali problemi da affrontare furono delineati nel Congresso di Aja (1948). Essi consistevano in uno scarso livello di consumi e di benessere dovuto alla difficoltà di approvvigionamento alimentare nel dopoguerra, all'eccessivo costo delle importazioni alimentari che così impediva lo sviluppo dei settori industriali, ed alla arretratezza del settore agricolo (forza di lavoro pari al 20% della popolazione, ma concorrente solo nell'11% al Pnl dei paesi istituenti la CECA ) (Fanfani, 1998). Durante gli anni Cinquanta i progetti di integrazione europea si limitarono a proporre organizzazioni comuni dei mercati agricoli ed a regolamentare gli scambi, tuttavia ancora scarsi per la presenza di politiche protezionistiche.

Anteprima della Tesi di Fabio Gaetano Santeramo

Anteprima della tesi: La trasformazione dei prodotti agricoli: Interventi del P.O.R. Puglia 2000-2006, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Agraria

Autore: Fabio Gaetano Santeramo Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3731 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.