Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il commercio equo e solidale: una prassi pedagogico-sociale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

21 1.3. PEDAGOGIA SOCIALE E RICERCA QUALITATIVA Dopo aver definito la Pedagogia Sociale e la molteplicità delle tematiche di cui si occupa, ritengo indispensabile soffermarmi sulla peculiarità del suo metodo in rapporto ad altre scienze. Identificandosi dal punto di vista storico ed epistemologico come una disciplina caratterizzata dall’impegno nei confronti di problematiche sociali di natura complessa e variegata, la Pedagogia Sociale compie una scelta precisa dal punto di vista metodologico adottando l’approccio qualitativo relativamente alle modalità di ricerca sul campo. In molte situazioni limite con cui spesso la Pedagogia Sociale si è trovata a confrontarsi non è stato possibile avvalersi di pratiche di laboratorio e standard programmati della ricerca quantitativa. Se però quest’ultima contribuisce allo sviluppo del sapere scientifico operando in quadri di riferimento già consolidati, la ricerca qualitativa si allontana da qualsiasi forma di inquadramento o standardizzazione in schemi predeterminati. Tale tipo di approccio metodologico, dunque, risponde perfettamente alle esigenze di una disciplina, come appunto la Pedagogia Sociale, che occupandosi di emergenze quali marginalità e devianza, non può adottare la rigidità dell’approccio scientifico, ma deve assumere paradigmi metodologici aperti all’eticità, alla solidarietà e alla giustizia sociale. La ricerca qualitativa, infatti, utilizza come fonte di documentazione e confronto: racconti di vite, narrazioni individuali, interviste aperte, diari ecc; in altre parole custodisce testimonianze, impronte di umanità nella storia. Tutto questo materiale è prezioso proprio per la sua unicità, varietà e specificità, per questo sarebbe impossibile inglobarlo nei principi generali e universali della ricerca scientifica, secondo l’approccio nomotetico. Tale tipo di procedimento, inoltre, risulterebbe limitativo, in quanto lo ridurrebbe significativamente svuotandolo del suo significato, consistente nel sapersi confrontare con il diverso, il molteplice, il cangiante e

Anteprima della Tesi di Laura Vernizzi

Anteprima della tesi: Il commercio equo e solidale: una prassi pedagogico-sociale, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Laura Vernizzi Contatta »

Composta da 171 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2787 click dal 31/03/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.