Business Plan di un'azienda di outsourcing di attività di vendita on-line. Il caso B-commerce

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

XI nuovi siti riservati al commercio elettronico e alla gestione di siti e-commerce incapaci di ottenere risultati positivi. A questo punto ho iniziato a descrivere la parte più progettuale del business plan, definendo la politica di prezzo e quella di distribuzione del servizio, la tempistica del processo, il flusso informativo all’interno della società e le procedure di spedizione. Ho illustrato nel dettaglio l’organizzazione aziendale (esplicitando i compiti e le caratteristiche di ogni divisione), la forma giuridica e societaria in cui l’azienda si sarebbe costituita, ho descritto il personale esterno che β-commerce avrebbe assunto, definendo i cardini dei diversi rapporti di collaborazione e le specifiche politiche di incentivazione. Attraverso numerose tabelle ho illustrato il piano delle vendite previste e il piano di acquisizione dei clienti e del personale, progettati secondo le stime e le analisi eseguite precedentemente. Nel capitolo sesto viene presentato il piano finanziario, ovvero il documento capace di far risaltare agli occhi del lettore la validità e la fattibilità economica di un’idea imprenditoriale. In questa sezione sono presentate le tavole dei costi sostenuti dalla società, quelle delle capitalizzazioni, degli investimenti e degli ammortamenti, il prospetto del flusso di cassa e i documenti tipici dell’informativa aziendale, ovvero stato patrimoniale e conto economico. La società progettata è stata in grado di raggiungere buoni risultati sia dal punto di vista economico che da quello finanziario. Nei tre anni di osservazione su cui è stato basato il business plan β-commerce ha raggiunto e mantenuto utili d’esercizio e flussi di cassa sempre positivi e crescenti. Inoltre, ognuna delle due linee di business è stata capace di generare ricavi sempre maggiori dei costi ad essa imputati: questo dato, nel caso in cui si volesse rendere concreta questa idea progettuale, evidenzia come (almeno per i tre anni di osservazione) nessuna delle due linee di business dovrebbe registrare risultati tali da richiederne l’eliminazione e, quindi, la riprogettazione di parte del modello. La presenza di un’elevata cassa è stata prevista fin dall’inizio. infatti, ero consapevole del fatto che β-commerce avrebbe operato in un settore dove non sarebbero stati necessari ingenti investimenti ma, piuttosto, un certo impegno economico per formare un adeguato team di lavoro. Il personale interno come quello

Anteprima della Tesi di Marco Andrini

Anteprima della tesi: Business Plan di un'azienda di outsourcing di attività di vendita on-line. Il caso B-commerce, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Andrini Contatta »

Composta da 367 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10606 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.