Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Business Plan di un'azienda di outsourcing di attività di vendita on-line. Il caso B-commerce

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo Primo Il Business Plan 3 Un Business Plan valido dovrebbe essere sempre composto da queste due parti, che risultano tra loro complementari. Infatti predisporre un Business Plan in modo solo descrittivo e non supportandolo con degli adeguati riscontri numerici, non fornisce a questo documento il valore e l’attendibilità richiesti perché il progetto esposto venga presa in seria considerazione da chi di dovere. Può accadere che il progetto risulti interessante e valido nei contenuti trattati, ma potrebbe dimostrarsi finanziariamente inattuabile, il che potrebbe compromettere il felice svolgimento del progetto. Allo stesso modo un Business Plan che espone solo dati numerici risulterebbe incomprensibile ad un osservatore che non vi abbia lavorato: non potrebbe rappresentare in modo concreto e compiuto l’iniziativa e non sarebbe in grado di rendere chiari gli obiettivi perseguiti, le strategie che si dovranno attuare, i punti di forza e le criticità del progetto. Solamente la commistione di dati numerici e di opportune descrizioni è in grado di fornire al lettore di un business plan la piena consapevolezza del progetto che si intende realizzare. Non esiste un “vademecum” che descriva passo a passo la realizzazione di un business plan e che cataloghi gli argomenti da trattare e quali, invece, da evitare. Ogni tipologia di progetto aziendale richiede un diverso modello di business plan e, anche all’interno di una stessa tipologia di progetto aziendale, ogni documento si differenzia da tutti gli altri per le specifiche che ogni realtà presenta. Spetta alla sensibilità professionale e al buon senso dell’autore del business plan inserire tutti gli elementi che ritiene più efficaci per la valutazione e la rappresentazione del progetto imprenditoriale, in funzione delle finalità stabilite. E’ comunque semplice individuare alcuni argomenti cardine che devono trovare adeguato spazio, nella forma e nei contenuti, all’interno di un business plan, anche in quanto rappresentano argomenti centrali nella vita di un’impresa; essi sono: 9 una sintesi del progetto imprenditoriale; 9 un’analisi delle motivazioni di base che ne rendono interessante o necessaria l’attuazione; 9 un’analisi del mercato di riferimento;

Anteprima della Tesi di Marco Andrini

Anteprima della tesi: Business Plan di un'azienda di outsourcing di attività di vendita on-line. Il caso B-commerce, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Andrini Contatta »

Composta da 367 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10595 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.