Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il potere regolamentare delle autorità indipendenti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 2. Anche il tradizionale principio secondo il quale il regolamento, in quanto atto normativo secondario, debba necessariamente trovare il proprio fondamento nella legge per il rispetto del principio di legalità è ormai in crisi 5 ; ne è dimostrazione la discussione sorta intorno alla categoria dei regolamenti cosiddetti indipendenti previsti dall'art. 17, comma 1, lettera c) della l. n. 400/1988. Secondo tale norma devono essere ricondotti a questa categoria quei regolamenti che intervengono in materie "in cui manchi la disciplina da parte di leggi o di atti aventi forza di legge", ovvero quei regolamenti che pongono una normazione di prima battuta e che vanno ad occupare gli spazi lasciati in bianco dalle fonti primarie. 5 F. POLITI, voce Regolamenti delle autorità amministrative indipendenti, in Enc. giur. Treccani, XXVI, 1991

Anteprima della Tesi di Raffaele Errico

Anteprima della tesi: Il potere regolamentare delle autorità indipendenti, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Raffaele Errico Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5390 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.