Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il potere regolamentare delle autorità indipendenti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Secondo altre interpretazioni 10 la legittimità di un siffatto potere normativo del governo, indipendente e di natura sostanzialmente primaria, dovrebbe essere esclusa per diversi motivi. In primo luogo l'argomentazione relativa alla posizione che assumerebbe l'esecutivo nel sistema parlamentare potrebbe valere solo in riferimento ad un sistema che funzioni davvero secondo il principio maggioritario; in secondo luogo regolamenti di tipo indipendente non sarebbero neppure configurabili per l'oggettiva incompatibilità con il principio di completezza fissato nell'art. 12 delle preleggi, principio quest'ultimo che dovrebbe escludere, nel nostro sistema normativo, la presenza di spazi vuoti non "preoccupati" dalla legge; in ultimo tali regolamenti quand'anche fossero configurabili, contrasterebbero con il principio di legalità, sia in senso formale che sostanziale. 10 L. CARLASSARE, Il ruolo del Parlamento e la nuova disciplina del potere regolamentare, in Quad. cost., 1990, pp. 13 ss.

Anteprima della Tesi di Raffaele Errico

Anteprima della tesi: Il potere regolamentare delle autorità indipendenti, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Raffaele Errico Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5390 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.