Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il potere regolamentare delle autorità indipendenti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 A tale proposito si ritiene che anche accontentandosi del solo requisito formale sarebbe comunque necessaria un'attribuzione specifica di potere non essendo sufficiente allo scopo una previsione assolutamente generica, oltre che generale, come quella dell' art. 17, comma 1, lett. c), poiché il vincolo alle scelte governative deve essere posto specificamente in base ad apposita considerazione della materia. Ci si chiede in sostanza fino a che punto sia consentito attribuire con legge ordinaria all'esecutivo una potestà normativa di carattere generale i cui limiti siano definiti una volta per tutte da una legge ordinaria per di più avente portata generale. Tale possibilità è inversamente proporzionale all'intensità innovativa attribuita all'esecutivo, ovvero, quanto più intensa è la capacità di innovare il diritto vigente, tanto più sarà indispensabile uno specifico fondamento legislativo costituito da una legge ordinaria ad hoc che conferisca la potestà normativa all'esecutivo e fissi i

Anteprima della Tesi di Raffaele Errico

Anteprima della tesi: Il potere regolamentare delle autorità indipendenti, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Raffaele Errico Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5390 click dal 01/04/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.