Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La posizione del pubblico ministero nell'ordinamento giuridico italiano. Profili costituzionali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 A meno che il codice allora vigente non lo vietasse espressamente la presenza del pubblico ministero è richiesta anche in caso di provvedimenti del giudice. 20 Le modifiche apportate nel 1955 al codice del 1930 mostrano quanto fosse sentita l'esigenza di elaborare un codice più garantista, maggiormente ispirato ai principi della Costituzione. Comincia a prendere forma la figura di un pubblico ministero che è parte pubblica nel procedimento penale, in quanto agisce nell'interesse dello Stato per un fine di diritto pubblico. La sua attività è legata a doveri di lealtà e obiettività propri di ogni pubblica funzione. Per la sua natura di parte non può essere ricusato per alcun motivo, ma può astenersi per gravi ragioni di convenienza che saranno valutate dall'immediato capo gerarchico. Gli uffici del pubblico ministero sono, a seguito della riforma, così organizzati: presso la Corte di Cassazione troviamo il procuratore generale della Repubblica, alle sue dipendenze ci sono gli avvocati generali e i sostituti procuratori generali. L'intervento del procuratore generale è limitato ai soli giudizi di Cassazione e senza funzioni istruttorie. 21 Presso la Corte d'Appello e la Corte di Assise d'appello troviamo il procuratore generale, coadiuvato da un avvocato generale e da sostituti procuratori generali. Il procuratore è capo gerarchico di tutti gli uffici del pubblico ministero nel distretto di Corte di Appello. Per i reati di competenza del Tribunale e della Corte di Assise, a capo dell'ufficio troviamo il Procuratore della Repubblica, coadiuvato da un procuratore aggiunto e da sostituti procuratori della Repubblica. Nelle Preture non è presente l'ufficio del pubblico ministero perché il pretore nella istruzione, negli atti preliminari al giudizio e nell'esecuzione ha anche funzioni di pubblico ministero. 22 Nel dibattimento tali funzioni sono esercitate da uditori giudiziari. 20 Vedere Alessandri R.., Codice 1930 commentato, Laurus editore, 1978, 21 Galli G., Il pubblico ministero nella prospettiva del nuovo codice di procedura penale in Pubblico Ministero e accusa penale; problemi e prospettive di riforma, a cura di Conso G., Bologna, Zanichelli, 1979, da 142 a 167 22 Galli G., Ibidem.

Anteprima della Tesi di Benedetta Giovannetti

Anteprima della tesi: La posizione del pubblico ministero nell'ordinamento giuridico italiano. Profili costituzionali, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Benedetta Giovannetti Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9833 click dal 06/04/2005.

 

Consultata integralmente 37 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.