Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La videoscrittura: riflessione sulla lingua e produzione del testo.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.1 Dalla scrittura alla videoscrittura. L’utilizzo, finalizzato all’apprendimento, del word processing: fasi e operazioni Scrittura e computer. Computer per scrivere. In genere tutti coloro che si avvicinano al computer lo fanno per scrivere: per la maggior parte dei neo-utenti, il primo contatto con il pc avviene proprio grazie al word processing. Ma cos’hanno in comune scrittura e computer? E il computer può essere utilizzato per l’apprendimento della scrittura nella scuola elementare? Una delle più grandi invenzioni tecnologiche nella storia dell’umanità fu sicuramente la scrittura che, come afferma Ong 4 , “non è una semplice appendice del discorso orale, poiché trasportando il discorso dal mondo orale-aurale a una nuova dimensione del sensorio, quella della vista, la scrittura trasforma al tempo stesso, discorso e pensiero”. Su di essa, come su tutte le nuove invenzioni, è stata mossa una serie di obiezioni: lo stesso Platone fa dire a Socrate nel Fedro, che la scrittura è disumana poiché finge di ricreare al di fuori della mente ciò che in realtà può esistere solo al suo interno. Ancora, afferma che la scrittura distrugge la memoria e chi ne farà uso non ricorderà nulla: la scrittura perciò distrugge la mente. Per Platone la scrittura era una tecnologia aliena, così come viene ancora considerato da molte persone il computer, ai nostri giorni. Quindi scrittura intesa come tecnologia, al pari della stampa e del computer. Se riflettiamo attentamente su questa affermazione ci rendiamo conto che la scrittura è tecnologia perché richiede l’utilizzo di una serie di strumenti (penne, carta, inchiostro, ecc…) e che “ha dato inizio a quanto stampa e computer hanno poi portato avanti: la riduzione del suono a spazio, la separazione della parola dal presente immediato e vivo, nel quale possono esistere solo parole parlate”. Anche la stampa non restò immune alle critiche: Ong ricorda ancora come nel 1477 Geronimo Squarciafico, promotore della stampa dei classici latini, sosteneva che l’abbondanza di libri rende gli uomini meno studiosi, distrugge la memoria e debilita la mente. 4 Ong W.J., Oralità e scrittura. Le tecnologie della parola.Il Mulino,Bologna,1986

Anteprima della Tesi di Anna Santon

Anteprima della tesi: La videoscrittura: riflessione sulla lingua e produzione del testo., Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Anna Santon Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2736 click dal 05/04/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.