Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le funzioni penali del Giudice di Pace. Un'indagine esplorativa nel distretto di Oristano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Le funzioni penali del Giudice di pace 14 secondarie e ostruenti rispetto al trattamento di reati di maggiore rilevanza sociale. Trova conferma anche l’idea che quello del giudice di pace si configura come un modello di giustizia più prossimo al cittadino sia da un punto di vista territoriale, ovvero nei termini di una maggiore reperibilità sul territorio di uffici e figure deputate all’amministrazione della giustizia, sia umano, date le fattispecie di reato prese in considerazione e la diversa impostazione data al rapporto tra giustizia stessa e cittadino. Insomma, emerge un quadro della magistratura onoraria come più sensibile a problematiche conflittuali di importanza “minore” nel contesto della criminalità “generale”, ma spesso di rilievo consistente nell’ambito di una comunità sociale ristretta. (Padovani, 2001) Ma, innanzitutto, quali sono le fattispecie di reato consegnate alla giurisdizione di pace? Senza entrare nel dettaglio, per il quale si rimanda al Decreto legislativo (art. 4; cfr. tavola a fine paragrafo) e alla Legge delega (art. 15), si può semplificare dicendo che nella giurisdizione di pace rientrano: “piccoli delitti” previsti dal codice penale in materia di incolumità e libertà personale, quali le percosse, le lesioni, l’omissione di soccorso; di tutela dell’onore, quali l’ingiuria e la diffamazione; e del patrimonio, come il danneggiamento e l’ingresso abusivo sul fondo altrui; accanto ad alcune contravvenzioni (tra cui, a titolo d’esempio: la somministrazione di bevande alcooliche a minori o a infermi di mente; gli atti contrari alla pubblica decenza; l’inosservanza dell’obbligo dell’istruzione elementare dei minori), pure previste dal codice penale, che, in filigrana, lasciano trasparire la presenza di un interesse o, comunque, di una posizione personale significativa per l’integrazione dell’offesa. (Padovani, 2001) A queste fattispecie si aggiungono altri reati previsti da leggi speciali per i quali sono esplicitati dei criteri di individuazione, tra i quali, di particolare rilevanza, è quello indicato alla lettera b) comma 3 art. 15 della

Anteprima della Tesi di Maria Francesca Mele

Anteprima della tesi: Le funzioni penali del Giudice di Pace. Un'indagine esplorativa nel distretto di Oristano, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Francesca Mele Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1923 click dal 06/04/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.