La sociologia di Guido Martinotti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.2. La concezione dello Stato di Guido Martinotti La politica è la scienza e l’arte del governo; queste si interessano della forma dell’organizzazione e dell’amministrazione di uno Stato o di una parte di esso, e dei suoi rapporti con altri stati. Questa definizione, se da un lato è valida a fondare una scienza e una tecnica a carattere normativo e istituzionale,non lo è altrettanto a definire gli ambiti della sociologia politica. Per arrivare alla sociologia occorre enucleare dalla definizione l’idea centrale che è l’idea del potere e dell’autorità che ne consegue. All’autorità,poi,bisogna riferire i possibili condizionamenti sociali e i relativi comportamenti umani. Nel testo What Is Left,G.M., nell’affrontare il tema delle caratteristiche organizzative dello Stato e dei suoi meccanismi regolativi, mette in evidenza due aspetti del pensiero sociologico weberiano,l’attenzione per l’economia ordinaria e la prevedibilità del sistema di potere. Per Weber il rapporto tra sistema di potere ed economia costituisce un problema cruciale, sopratutto per il potere a carattere carismatico che, allo stato puro, vive di rapina, di mecenatismo o di elemosina e lo definisce una “potenza antieconomica” per la imprevedibilità dei suoi risultati.

Anteprima della Tesi di Giovanni Polise

Anteprima della tesi: La sociologia di Guido Martinotti, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Giovanni Polise Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5882 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.