Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Potenzialità dei biocombustibili solidi nelle province italiane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 - presenza di sottoprodotti e residui agricoli, agro-industriali e forestali, stimati in circa 24 milioni di tonnellate di sostanza secca per anno, da smaltire in maniera ecologicamente corretta 1 ; - eccedenza di superficie agricola destinata a coltivazioni alimentare, da utilizzare per coltivazioni energetiche e/o industriali; - terreni agricoli abbandonati, pari a circa 3 milioni di ettari, con alto rischio di desertificazione e di dissesto idrogeologico, su cui si dovrebbe procedere con una intensa politica di riforestazione; - necessità di intervento di manutenzione e riconversione del patrimonio forestale, valutato in oltre 7 milioni di ettari tra alto-fusto e ceduo, per esempio operando con azioni mirate sugli oltre 3,5 milioni di ettari di bosco ceduo 2 ; - spopolamento di aree montane; - alto tasso di disoccupazione. 1 Questo dato è stato ricavato dal seguente lavoro, e si riferisce ai biocombustibili solidi. 2 Dati forniti dall’ufficio Istat, sezione foreste, riferiti all’anno 2002.

Anteprima della Tesi di Felice Lucia

Anteprima della tesi: Potenzialità dei biocombustibili solidi nelle province italiane, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Felice Lucia Contatta »

Composta da 108 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2017 click dal 08/07/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.