Aspetti economici e strutturali del Parco Fluviale dell'Alcantara

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 dell’Alcantara. E’ importante per capire il vasto panorama di attività che gravitano attorno ad un parco. • Nel capitolo Terzo si incentrerà l’attenzione sul ruolo dell’agricoltura nei confronti di un’area protetta. Con l’istituzione del Parco, infatti, il comparto agricolo subisce dei cambiamenti a causa dei vincoli e divieti che il Piano del Parco dispone. Certi tipi di agricoltura che hanno un elevato impatto sul territorio vengono proibiti o limitati, favorendo invece altre forme di sfruttamento del territorio che vanno verso un uso eco-compatibile delle aree del Parco. • Nel Capitolo Quarto si parlerà della Gestione delle Attività Turistiche. In riferimento alla domanda si analizzerà un tipo di turista che ha delle particolari esigenze e che cerca determinate condizioni per una vacanza lontano dal trambusto della vita di città. Si descriverà poi l’offerta di un Parco, da una visione generale fino ad elencare le componenti delle proposte del Parco Fluviale dell’Alcantara. • Nel Capitolo Quinto si darà spazio alla descrizione delle varie attività delle popolazioni che gravitano attorno all’area del Parco. Si cercherà di capire come la creazione di un’area protetta possa influire, positivamente o negativamente, sulla vita e lo sviluppo dei comuni del Parco. • Nel Capitolo Sesto, infine, analizzeremo le opportunità occupazionali che può offrire un Parco, sia direttamente, lavorando all’interno della struttura, sia indirettamente, lavorando nell’indotto.

Anteprima della Tesi di Valentina Sturniolo

Anteprima della tesi: Aspetti economici e strutturali del Parco Fluviale dell'Alcantara, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Valentina Sturniolo Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2305 click dal 08/04/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.