Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il matrimonio romano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

configurazione giuridica del matrimonio e degli altri istituti ad esso collegati è rigorosamente fondata su una base monogamica 3 . Nell’epoca cristiana anche il concubinato viene considerato come un rapporto monogamico, incompatibile con l‘esistenza di un matrimonio o di un altro concubinato. Mentre il matrimonio orientale risulta fondato si di un‘originaria compera della donna, nel senso che il prezzo della moglie, per quanto abbia assunto in progresso di tempo un valore puramente simbolico, rimane tuttavia come elemento essenziale per la formazione del vincolo coniugale, in quello romano invece manca ogni elemento che possa far pensare ad una compera della donna. È infatti da respingere dell’antichità o di popoli primitivi completamente estranee alla società romana ed a questa assolutamente sconosciute. 3 L’unica apparente eccezione sarebbe costituita da una misteriosa e sbalorditiva notizia data da Socrate lo Scolastico (scrittore cristiano del IV secolo) e ripetuta da altri autori che Valentiniano I, nel 370 d.C., per potersi unire con Giustina mentre era ancora in vita la prima moglie Severa e senza ripudiare quest’ultima, avrebbe emanato una legge con la quale si permetteva a chiunque di avere nello stesso tempo più mogli legittime. La critica ha dimostrato l’inverosimiglianza di una siffatta notizia. Fantastica e certamente frutto della fantasia di Svetonio (Caes., 52) 6

Anteprima della Tesi di Antonio Lo Iacono

Anteprima della tesi: Il matrimonio romano, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Antonio Lo Iacono Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10938 click dal 12/04/2005.

 

Consultata integralmente 64 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.