Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di PAs SWITCHING-MODE per applicazioni lineari alla telefonia cellulare 3G

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 _ ANALISI DI SISTEMA E CARATTERIZZAZIONE DEI PAs 8 1.3 CARATTERIZZAZIONE DEI PAs Il PA (Power Amplifier) che deve fornire l’energia all’antenna per trasmettere l’informazione opportunamente elaborata, deve presentare requisiti di linearità e ed efficienza, quest’ultima fondamentale per applicazioni di tipo portatile. Le potenze per il terminale mobile si aggirano sui 0.1 – 0.6 W [5]. La linearità richiesta è legata alla necessità di avere una dinamica del PA di 17 dB, legata esclusivamente all’inviluppo variabile che, nel caso dell’EDGE, non trasporta informazione, affidata alla fase, ma è il prezzo da pagare per ottenere una considerevole compressione della larghezza di banda del segnale [6]. Tuttavia, per ottenere una durata di funzionamento del terminale mobile che sia accettabile, si cerca di privilegiare l’efficienza, ricorrendo a PAs fortemente non lineari ma molto efficienti, ovviando alla non linearità con svariate soluzioni architetturali che ne linearizzano il comportamento. 1.3.1 NON LINEARITA’ Il PA è sostanzialmente ed intrinsecamente non lineare, poiché si ha trasferimento di potenza da una sorgente in continua ad un carico che riceve potenza in alternata, anche se dal punto di vista della relazione ingresso - uscita dell’amplificatore, è richiesto un comportamento lineare. Per testare la (non) linearità, si utilizza un segnale bitonale [7] e si valuta la presenza di altre frequenze nel segnale d’uscita. Sia v s (t) il segnale test: v s (t) = V 1 cos(ω 1 t) + V 2 cos(ω 2 t) (3.1) Ipotizzando una non linearità V/I del tipo : i(t) = i 1 (t) + i 2 (t) + i 3 (t) + … = a 1 v + a 2 v 2 + i 3 v 3 + … (4.1)

Anteprima della Tesi di Domenico De Simone

Anteprima della tesi: Progetto di PAs SWITCHING-MODE per applicazioni lineari alla telefonia cellulare 3G, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Domenico De Simone Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 730 click dal 11/04/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.