Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Knowledge Management: dalla tassonomia dei progetti al modello gestionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 instaurando meccanismi di valutazione delle conoscenze oggettivi e misurabili. Infatti, da una parte le aziende catturano preventivamente, a beneficio dell’azienda, la conoscenza individuale dei singoli che se ne vanno, dall’altra diffondono e trasmettono quanto catturato e ormai considerato conoscenza aziendale ai neo assunti, col fine di accrescere la loro conoscenza individuale con tutti i benefici per l’azienda che ne derivano. Gli stessi processi di valutazione, incentivazione e premiazione delle risorse aziendali si basano sempre di più sulla misurazione del capitale intellettuale che il singolo possiede e che ha dimostrato di saper condividere. Infatti, l’aspetto sicuramente più importante e la dimensione più interessante di tutto quanto è stato asserito fin ora, è la componente umana e culturale, che alla fine permette alle aziende di vincere veramente la sfida. Inizialmente il compito di creare e diffondere questa nuova cultura aziendale di condivisione totale viene affidato a ruoli creati ad hoc nell’organizzazione (chief knowledge officer, knowledge manager ecc.) che fungono da paladini della conoscenza, visionari della nuova cultura, strateghi della conoscenza aziendale, agenti di cambiamento. In seguito, questo nucleo ristretto si diffonde a macchia d’olio, e ciascun dipendente dell’azienda diventa un knowledge worker: a questo punto ciascuno si sente liberamente e consapevolmente parte integrante del capitale intellettuale della propria azienda e diventa un punto di raccolta e diffusione della conoscenza individuale e aziendale.

Anteprima della Tesi di Daniele Petrangeli

Anteprima della tesi: Knowledge Management: dalla tassonomia dei progetti al modello gestionale, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Daniele Petrangeli Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2794 click dal 06/04/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.