Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'edutainment come fonte di valore per l'impresa e l'individuo.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 11 - Capitolo 1 Imparare divertendosi, una lettura storica L’Ottocento è stato definito, sul piano culturale, come il secolo dell’ “incivilimento”. Questo termine moralistico, patriottico, decisamente retorico, nato in contemporanea con i principali musei nazionali europei, era stato dettato dalla volontà di trasformare in “cittadini” gli esponenti di una plebe incolta e ignorante delle proprie origini. Il primo centenario del millennio appena iniziato, invece, si candida ad essere il secolo della “cultura-spettacolo”, in cui tutto si è fatto “entertainment”. Visitare un museo oggi non rispecchia ormai in alcun modo l’obiettivo ottocentesco della sua costruzione. I prezzi di ingresso, un tempo calmierati per favorire l’“incivilimento”, oggi rispecchiano quelli di un biglietto d’ingresso a una proiezione cinematografica e, anche nel comune sentire e nei comportamenti sociali, l’idea di fruizione della cultura è legata all’impiego del tempo libero, dello svago, dello spettacolo, del vivere passioni fortemente soggettive e personali. In questo contesto, le istituzioni culturali si stanno interrogando anche sul senso della loro missione educativa. “Educazione” è un termine che troppo spesso riporta alla mente la costrizione di un banco di scuola o l’idea di qualcosa che si fa perché si deve. “Molto più efficace e leggero è diventato parlare di edutainment, una parola che sterilizza sul nascere l’idea di fatica e di impegno”, così come sostiene con una certa vena polemica Paolucci (2004).

Anteprima della Tesi di Andrea Panza

Anteprima della tesi: L'edutainment come fonte di valore per l'impresa e l'individuo., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Panza Contatta »

Composta da 323 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3953 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.