Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità 7 all’osservazione della sua evoluzione, al ruolo che riveste all’interno dei new media e quindi alle recenti teorie di marketing. Il fenomeno pubblicitario è forse la più rappresentativa figura comunicativa del presente, tanto pervasiva da coinvolgere in modo sottile, indiretto, inavvertito, o estremamente evidente, l’intero contesto in cui è inserita, come quello economico o quello dei modelli di comportamento. Essa ha l’importante funzione di comunicare catturando i messaggi e i significati già noti all’immaginario collettivo, mescolando espressioni, forgiando nuove immagini per i prodotti, plasmando modelli di consumatori, rendendo pubblici e leciti desideri sottaciuti o relegati nell’intimo di ogni individuo. Oggi è sicuramente Internet a rappresentarne la novità più importante. Farsi conoscere nel Web è diventato fattore di rilevanza strategica per il successo di qualunque impresa, che può così, senza limiti di tempo e di spazio, essere sempre disponibile. I recenti ritrovati reclamistici, come i siti aziendali, i link, i banner, le direct mail, gli SMS, i mondi virtuali, offrono immense opportunità, come il definire precisi obiettivi, l’esercitare un controllo minuzioso sui risultati ottenuti, l’orientare momento per momento le soluzioni adottate. Dopo l’excursus sviluppatosi lungo le ricerche sui media generalisti, sulle moderne tecnologie, sulla nascita e crescita della pubblicità in Italia, sulle nuove forme promozionali, questo lavoro propone infine l’analisi di quattro casi-studio aziendali, indispensabili sia per verificare i concetti esposti, sia perché le realtà empiriche sono sempre fonti di nuovi spunti di pensiero. Fastweb, Alitalia, Mini e Ducati, sono le realtà scelte, studiate e approfondite con particolare attenzione, attraverso l’analisi della loro la storia, delle politiche di mercato, dei numeri, in una parola di tutte quelle caratteristiche che le hanno rese grandi.

Anteprima della Tesi di Claudia Pellicori

Anteprima della tesi: La crisi dei media generalisti e i nuovi sentieri della pubblicità, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Claudia Pellicori Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4663 click dal 12/04/2005.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.