Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La censura nel sistema cinematografico e televisivo. Aspetti legislativi, sociali e giuridici.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Per fare ciò ho deciso di studiare, da un punto di vista legislativo e sociale, il sistema cinematografico e quello televisivo ,essendo questi veri e propri “specchi dei mutamenti sociali”. Quali mezzi di diffusione del pensiero, sia il cinema che la televisione, custodiscono l’evoluzione dell’interpretazione di buon costume e dunque ci forniscono un quadro storico e sociale degli episodi di censura. Essi sono accomunati da una situazione attuale di disequilibrio fra tutela della libertà di espressione e suoi necessari e connaturali limiti. Nell’ultima parte di questo elaborato ho deciso di dare spazio al diritto di satira quale esempio di libertà di manifestazione del pensiero, messa troppo spesso in discussione. Tale diritto è garantito dal nostro ordinamento giuridico e con quest’espressione devono essere indicate tutte le varie forme di manifestazione del pensiero, aventi remote origini storiche, accomunate “dall’intento immediato di suscitare ilarità nei percettori e differenziate dalla specificità dei fini ulteriori e dalla varietà delle forme espressive ( lo sketch cinematografico o televisivo, la

Anteprima della Tesi di Valeria De Rentiis

Anteprima della tesi: La censura nel sistema cinematografico e televisivo. Aspetti legislativi, sociali e giuridici., Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Valeria De Rentiis Contatta »

Composta da 443 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6774 click dal 13/04/2005.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.