Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I responsabili dell'obbligo di sicurezza nella P.A.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I Il datore di lavoro nelle P.A. § 1.1 - Il datore di lavoro 1.1.1 - Il datore di lavoro nel DPR 547/55 Il datore di lavoro 1 è tradizionalmente considerato, alla luce delle diverse leggi succedutisi nel tempo in ambito di sicurezza e igiene sul lavoro, come il principale debitore dell’obbligo di sicurezza. “Ciò già a partire dalla fondamentale norma di cui all’art. 2087 c.c. che obbliga l’imprenditore all’adozione di tutte le misure di salvaguardia suggerite dalla particolarità del lavoro, esperienza e tecnica e che è stata da sempre ritenuta applicabile anche ai rapporti di lavoro subordinato che non siano inerenti all’esercizio di un’impresa e dunque anche ai rapporti di lavoro subordinato che si articolano all’interno delle amministrazioni pubbliche” 2 In attesa delle innovazioni introdotte con l’apparato normativo edificato sul D.Lgs. 626/94, nodo centrale era definire la figura datoriale e quindi inquadrarla nel complesso sistema degli altri soggetti obbligati. “Ed anzi, proprio perché il sistema normativo sembrava aver stabilito una serie d’obblighi normativi “a cascata” (gli obblighi riferiti dalla norma ai datori, dirigenti e preposti sono previsti in relazione alle “rispettive attribuzioni e competenze”), la definizione del datore di lavoro e 1 Per l’uso dell’espressione “datore di lavoro” si veda Ales E. - La pubblica Amministrazione quale imprenditore e datore di lavoro. Milano, Giuffré 2002, p. 32: Tale espressione “deriva dal particolare sviluppo teorico di cui è stato oggetto il diritto italiano fin dalle sue origini, che non ha mai voluto essere diritto nell’impresa capitalistica, limitandosi, sia per scelta propria che per contingenza storica e politica, ad essere diritto dei rapporti con l’impresa capitalistica”. 2 De Falco G. - La repressione delle contravvenzioni e dei delitti in materia di sicurezza e igiene del lavoro. Padova, CEDAM 2000, p. 56

Anteprima della Tesi di Paolo Bizio

Anteprima della tesi: I responsabili dell'obbligo di sicurezza nella P.A., Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Paolo Bizio Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3074 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.