Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela dei lavoratori contro i licenziamenti nell'Unione Europea e nel diritto comparato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 CAPITOLO I L’EVOLUZIONE DELL’ORDINAMENTO COMUNITARIO DEL LAVORO DAI TRATTATI ISTITUTIVI DELLE COMUNITÀ EUROPEE AL TRATTATO DI AMSTERDAM 1. Ordinamento internazionale del lavoro Numerose sono le ragioni che inducono gli Stati ad abbandonare la loro supremazia nell’ordine internazionale. Il passaggio non è certo indolore e comporta la ricerca di una nuova identità collettiva: la nazionalità è, infatti, un bene prezioso e disfarsene certo non è semplice, specie se la nuova entità non è in grado di esprimere un altro elemento unificante. La libera circolazione degli individui e, in generale, le politiche sociali rientrano sicuramente tra le cause che possono portare gli Stati a ricercare fonti di collaborazione sopranazionale, e il fatto che la Comunità europea includa solo questa libertà, e non la politica sociale in senso lato, fra i suoi principi fondamentali è una conferma della difficoltà di produrre un diritto sociale europeo ad ampio spettro 1 . In ogni caso appare ovvio che il diritto comunitario deve le sue origini al diritto internazionale, e che, in particolare, la disciplina comunitaria in 1 Cfr. S. SCIARRA, Il dialogo tra ordinamento comunitario ed ordinamento nazionale del lavoro: la contrattazione collettiva, in AIDLASS, 1992, p. 67.

Anteprima della Tesi di Emmanuele Santoro

Anteprima della tesi: La tutela dei lavoratori contro i licenziamenti nell'Unione Europea e nel diritto comparato, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Emmanuele Santoro Contatta »

Composta da 259 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4403 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.