Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Betrachtung di Franz Kafka nelle traduzioni italiane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 dem Kopf. […] Bald rieben sich unsere Westenknöpfe aneinander wie Zähne, bald liefen wir in gleichbleibender Entfernung, Feuer im Mund, wie Tiere in den Tropen» (9-14). Egli vive nel proprio mondo compiendo azioni caratterizzate dall’immediatezza. Questo mondo fatto di bimbi rappresenta per Kafka solo la nostalgia di qualcosa che oramai è andata perduta e non una speranza futura, dato che a lui non è data la possibilità di intrattenere con il mondo un rapporto intimo: «wie ein uneingelöstes Versprechen meldet sich hier die traumhaft gegenwärtige Kindheitswelt» 16 . In tale passaggio inoltre si scorge una variazione intimistica della passività naturalistica che è l’impressionismo: «Getreidewagen mit Männern und Frauen auf den Garben und rings herum verdunkelten die Blumenbeete» e ancora «[…] in dem dunklen Kerzenrauch trieben sich noch eine Zeitlang die versammelten Mücken herum». Un impressionismo di natura patetica, consapevole della sua labilità e di conseguenza inserito nella rievocazione dell’infanzia perduta che risulta essere un ultimo tentativo di aderire in parte alla realtà e di non abbandonare del tutto il mondo delle cose e degli uomini. Il linguaggio del naturalismo da preciso, ma passivo strumento di registrazione, si fa reazione, violenza, oppone alle impressioni delle cose un suo autonomo peso espressivo, il ritmo di una pena intera, concitata, crescente: «Wie Kürassiere in alten Kriegen, stampfend und hoch in der Luft, trieben wir einander die kurze Gasse hinunter und mit diesem Anlauf in den Beinen die Landstraße weiter hinauf». Nell’immagine degli uccelli che si alzano in volo come un improvviso scoppio di luce si avverte il desiderio di una ultima salvezza o ancora l’immagine di un treno illuminato che sbuca dalle macchie ed attraversa la sera: «Wir sangen viel rascher als der Zug fuhr, wir schaukelten die Arme, weil die Stimme nicht genügte, wir kamen mit unseren Stimmen in ein Gedränge, in dem uns wohl war». Questa concitazione sempre crescente del gioco rappresenta soltanto l’ultima disperata reazione alla stanchezza nella quale i fanciulli ripiombano ancor più 16 Herbert Tauber, Franz Kafka. Eine Deutung seiner Werke, Oprecht Verlag, Zürich-New York 1941, pp. 11-20.

Anteprima della Tesi di Cristina Guerra

Anteprima della tesi: Betrachtung di Franz Kafka nelle traduzioni italiane, Pagina 11

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Cristina Guerra Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3390 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.