Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli effetti delle sostanze stupefacenti sui processi cognitivi: l'attuale stato della ricerca

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 come anestetico locale. Le bevande e gli elisir a base di coca si moltiplicano, vivamente raccomandati da molti medici e pubblicizzati come tonici e stimolanti. La cocaina, al cui uso si attribuiscono violenze e delitti sessuali soprattutto fra la popolazione di colore degli Stati del Sud, è la prima droga ad essere proibita in molti stati USA. La coltivazione della coca e l'uso tradizionale delle foglie restano invece leciti in Perù e Bolivia, data l'opposizione dei governi a un proibizionismo stretto. EROINA Nel 1874 in Inghilterra viene sintetizzata la diacetilmorfina. Dapprima poco utilizzata, verrà molto pubblicizzata dall’azienda chimico-farmaceutica Bayer una ventina di anni dopo, non solo come farmaco contro la tosse ma anche per la cura dalla dipendenza da morfina. La Bayer inventa per la sostanza un nome più semplice e più attraente: eroina. Il successo non è strepitoso ma il fatto che a parità di dose l'eroina sia più efficace della morfina concorre a farla diventare, molti anni dopo, la regina delle droghe. ALLUCINOGENI Fra il 1547 e il 1569 Frate Bernardino di Sahagún descrive nella sua “Storia generale delle cose della Nuova Spagna” (Codex Florentinus), l'uso di funghi allucinogeni (teonanácatl) nelle cerimonie religiose in Messico. Nel 1943, Albert Hofmann sintetizza la “dietilemide dell’acido lisergico”, o LSD, una sostanza estratta da un fungo chiamato Ergot. Nata come farmaco, essa viene inizialmente usata in psicoterapia e come stimolante contro l’alcool.

Anteprima della Tesi di Lara Gasparini

Anteprima della tesi: Gli effetti delle sostanze stupefacenti sui processi cognitivi: l'attuale stato della ricerca, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Lara Gasparini Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6941 click dal 14/04/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.