La comunicazione pubblicitaria nelle biotecnologie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 fantasiose poiché la disponibilità di vegetali più produttivi ed economicamente più convenienti, avrà notevoli effetti sull’offerta e quindi sui consumi, orientandoli e ri-orientandoli dove sarà più vantaggioso per l’industria agroalimentare: un’evoluzione che non potrà essere indolore per i prodotti tradizionali e locali. Un ennesimo problema che riduce le possibilità di una potenziale commercializzazione di questo genere di riso, è la quantità giornaliera che dovrebbe essere assunta da un bambino del terzo mondo per ottenere gli effetti desiderati, pari a 3,7 kg di riso al giorno, invece di due semplici carote 6 . 4) Pomodori dalla lunga conservazione VANTAGGI: i pomodori geneticamente modificati, sono il primo prodotto alimentare GM messo a disposizione dei consumatori; furono introdotti sul mercato nel 1994. Il pomodoro transgenico produce una minor 6 Sinai Agnès, OGM: le strategie di vendita, Come Monsanto vende gli OGM, inchiesta su una strategia di comunicazione, Le Monde Diplomatique 2001.

Anteprima della Tesi di Marcello Ventura

Anteprima della tesi: La comunicazione pubblicitaria nelle biotecnologie, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Marcello Ventura Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2648 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.