Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sono come suono. Progettare l'acoustic branding in Italia.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

PROGETTARE L’ ACOUSTIC BRANDING IN ITALIA 42 Kurtz e le Merry Melodies. Dal tenebroso cuore della foresta pluviale vietnamita emerge il volto allucinato di Kurtz, il ribelle nichilista. Da una nera macchia di inchiostro sulla pagina prende vita Bosko, l’irriverente e plastico primo protagonista dei cartoon che parlano. Due rivoluzioni a distanza di cinquant’anni tondi l’una dall’altra. È il ’29, il sonoro è agli albori, e dalla fantasia degli animatori nasce il mondo spensierato e un po’ folle dei Looney Tunes e delle Merry Melodies. I nomi sono abbastanza espliciti, è il trionfo di un mondo acustico mai esplorato prima: musica a tutto spiano, effetti sonori, rumori, voci, il tutto coadiuvato dall’irriverente e travolgente spinta creativa che il cartoon può permettersi. È qui che viene esplorata tutta una nuova gamma espressiva fatta di avanguardia e sperimentazione. I disegnatori hanno già un bel bagaglio di esperienza, ma come suona questo mondo fantastico? I suoni vanno inventati dal nulla, non c’è nessun precedente a cui riferirsi. Ciò che oggi è classico è stato rivoluzionario. Proprio come George Méliès in Le voyage dans la Lune sondava le possibilità del nuovo mezzo, ne scopriva le potenzialità quasi magiche, e gettava le basi per un vero e proprio linguaggio filmico, i rumoristi fondavano una prassi del linguaggio sonoro al fianco dei cartoonist di fine anni Venti. Scoprivano la forza espressiva di alcuni suoni o timbri, istituivano efficaci cliché e stereotipi che sopravvivono ancora oggi. Tendevano l’orecchio verso il vuoto e sognavano suoni che nessuno aveva mai udito prima. Che rumore fa una testa che si svita lungo il collo arrivando a toccare il soffitto? E il suono di un sassofono pieno di acqua e sapone? Come suona il violino questo essere fatto di inchiostro?

Anteprima della Tesi di Simone Cristiani

Anteprima della tesi: Sono come suono. Progettare l'acoustic branding in Italia., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Simone Cristiani Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3327 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.