Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sono come suono. Progettare l'acoustic branding in Italia.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

PROGETTARE L’ ACOUSTIC BRANDING IN ITALIA 6 Leggere Sono come suono. L’etimologia del verbo progettare ci ricorda che questa è un’attività costantemente in bilico tra il presente e futuro. Si tratta di gettare un ponte tra un’idea, una visione che vive soltanto nella nostra mente, e la sua realizzazione. Il progetto altro non è che quella materia in continua evoluzione, plasmata tra i due estremi del processo. Progettare significa considerare, confrontare, gestire e connettere una quantità elevata di input oscillando costantemente tra pensiero e realtà, tra idee e fatti per arrivare a un punto di totale sovrapposizione dei due piani che nel nostro caso si chiama acoustic branding. In questo senso sono come suono è una tesi progettuale. Mi è parso subito chiaro che una trattazione lineare si sarebbe adattata a fatica a un simile argomento. Avrebbe generato forzature e in alcuni casi addirittura fraintendimenti. Nel lavoro di progettazione, una delle prime cose che si perde è quella struttura di pensiero cronologicamente ordinata e rigidamente causale. Ci si trova così a portare avanti intuizioni dai primi momenti ideativi fino alla realizzazione, a vederne cadere alcune durante il lavoro e sorgerne di nuove quasi a progetto concluso che saranno una valida premessa dell’intero processo. Una simile dinamica, in cui tanto labile è la definizione di un ‘prima’ e di un ‘poi’, non si può descrivere come si descriverebbe lo svolgersi, passaggio dopo passaggio, secondo su secondo, di un’azione in una partita di calcio. Dovrebbe piuttosto potersi dare alla nostra percezione come un quadro d’arte moderna: un tutto, un sistema, in cui individuare le parti e riconoscere le forme solo in un secondo momento. È evidente che le parole stampate su carta, pagina dopo pagina, sono molto più funzionali per un’esposizione del primo tipo. Ho cercato pertanto di sopperire a questo ‘limite’ del mezzo adottando una struttura modulare per il mio lavoro. Sono come suono si compone cioè di tre sezioni complementari l’una all’altra, ma che dovrebbero poter scorrere nelle vostre menti come i righi dei diversi strumenti, sullo spartito di un’ouverture. Concettualmente una non è propedeutica alla successiva, o meglio tutte lo sono per tutte, ma non

Anteprima della Tesi di Simone Cristiani

Anteprima della tesi: Sono come suono. Progettare l'acoustic branding in Italia., Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Simone Cristiani Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3327 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.