La Costituzione Britannica tra tradizione e modernizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 basò l’evoluzione della common law sullo sviluppo delle giurisprudenza dei precedenti e dei principi giuridici accolti nelle sentenze. Coke impersonava la dottrina del primato della common law nei confronti della corona e nel momento in cui il Parlamento appoggiava una tale visione la reason fu posta alla base della common law come quella ragione convenzionale e collettiva tramandati attraverso i secoli nel corpo dei giuristi inglesi. La reason era così sottratta al potere del sovrano che così implicava il principio dell’autonomia della magistratura, unico ceto in grado di esprimerla attraverso le sue sentenze. Quindi i precedenti erano per il giudice un vincolo tassativo. Ma l’essenza di tale regola sta nella tassatività della ratio decidendi ovvero quel principio giuridico generale in base al quale il caso è stato deciso. La regola consiste nel fatto che la decisone di una Corte superiore è assolutamente vincolante per le Corti inferiori. Così le decisioni della House of Lords sono vincolanti per tutte le corti, compresa la stessa House of Lords; le decisioni della Court of Appeals sono vincolati pe tutte le corti compresa la Court of Appeals; le decisioni della High Court costituiscono precedenti vincolanti per gli organi giudiziari inferiori e hanno un valore non strettamente vincolante ma altamente autoritativo per tutte le divisions della High Court. Di norma ogni decisione di un giudice di grado uguale o superiore costituiscono precedenti.

Anteprima della Tesi di Frederick Nicholas Dooley

Anteprima della tesi: La Costituzione Britannica tra tradizione e modernizzazione, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Frederick Nicholas Dooley Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5516 click dal 15/04/2005.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.