Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Assistenza Turistica: il Valore Aggiunto della vacanza organizzata

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Presentazione II noi e ogni tanto, guardandoci un po’ indietro, rivivremo quelle vicende e ci sentiremo vicini. Questo elaborato nasce da un’esperienza che ho avuto modo di vivere, come assistente turistico, durante l’estate 2003 nella splendida isola greca di Rodi e che mi ha particolarmente entusiasmato: per la prima volta, infatti, tutte quelle nozioni teoriche apprese sui banchi universitari sono diventate realtà. In questi quattro anni ho sentito spessissimo parole e concetti quali: “soddisfazione del cliente”, “gestione del rapporto umano”, “empatia con la clientela”, “catena del valore”, “fidelizzazione”, “motivazione”, ecc., senza mai capirne, però, la vera essenza, il vero contenuto, il vero significato. Questi concetti erano, fino a qualche mese fa, delle nozioni astratte, teoriche e generiche; erano quasi delle definizioni date e imparate a memoria senza comprenderne effettivamente il valore reale. Quest’estate, per circa due mesi e mezzo, ho percepito direttamente tutto ciò di cui tanto si era discusso e parlato ed ho vissuto in prima persona il contatto con il cliente, definito da tanti come il “momento della verità”, constatandone l’importanza e la funzione strategica. Molti pensano alla figura dell’assistente turistico come ad un giovane che durante il periodo estivo si reca in una località di vacanza per vivere un’esperienza diversa dall’ordinario e per divertirsi piuttosto che per lavorare. Per tanti, infatti, l’assistente è una figura che, vestita con una divisa carina e giovanile, dà il benvenuto ai clienti appena atterrati nell’aeroporto di destinazione e li segue durante lo svolgimento della vacanza stessa. Quando, parlando con amici e conoscenti, diciamo “ quest’estate parto a fare l’assistente turistico”, nella maggior parte dei casi la risposta che otteniamo è “beato te che ti vai a divertire e a fare la vacanza pagato”: questa è la concezione che si ha ancora oggi, da parte della maggioranza delle persone, sul ruolo dell’assistente.

Anteprima della Tesi di Valentina Terradura

Anteprima della tesi: L'Assistenza Turistica: il Valore Aggiunto della vacanza organizzata, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Valentina Terradura Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5118 click dal 18/04/2005.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.