Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Finanziamento Privato delle infrastrutture pubbliche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 I.1 INTRODUZIONE La tematica dell’esercizio privato delle funzioni e dei servizi pubblici7 è strettamente connessa alla concezione dei rapporti Stato- cittadini: l’affermazione del principio del “laissez faire, laissez passer”, tipico dello Stato liberale, e la conseguente relegazione del ruolo dello Stato a quello di mero regolatore dei rapporti economici non poteva che indurre la dottrina ad approfondire il tema della presente analisi. Le cause che possono indurre ad un trasferimento di funzioni dallo Stato al privato possono essere le più disparate, ma tutte riconducibili a questo schema: “un governo diffidente dell’ingerenza privata nelle cose dello Stato, sarà poco disposto a cedere ad altri subbietti l’attuazione dei suoi fini, specialmente se esso dispone di grandi mezzi, di grande autorità, di grandi ricchezze. [Viceversa] l’esercizio privato si addimostra praticamente il mezzo più vantaggioso e proficuo per gli interessi dell’ente … in tutti quei casi nei quali lo Stato, affidando un servizio pubblico a un proprio organo non sarebbe così sicuro della sua completa attuazione come lo 7 Da qui il titolo di un importante saggio di G. Zanobini pubblicato agli inizi del secolo appena trascorso nel “Primo Trattato Completo di Diritto Amministrativo Italiano” a cura di Vittorio Emanuele Orlando, Milano, 1920

Anteprima della Tesi di Gaetano Pecoraro

Anteprima della tesi: Il Finanziamento Privato delle infrastrutture pubbliche, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gaetano Pecoraro Contatta »

Composta da 392 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3639 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.