Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Agenzie per il lavoro nel Decreto Legislativo 276 del 2003

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 3. L’obbligo di iscrizione all’albo: dall’autorizzazione provvisoria a quella definitiva Attraverso l’istituzione dell’albo delle Agenzie per il la- voro, il Legislatore ha inteso riorganizzare la preesistente re- golamentazione del mercato del lavoro, farraginosa quanto i- nefficiente, caratterizzata dalla presenza di diversi albi e regi- stri, da una molteplicità di procedure e di provvedimenti am- ministrativi diretti all’abilitazione a varie tipologie di attività all’interno del mercato del lavoro e, soprattutto, da un numero non identificato di agenzie ai limiti e, più spesso, aldilà della legalità. In particolare, mentre le società di fornitura di lavoro temporaneo erano iscritte nel relativo albo, istituito ai sensi dell’articolo 2 della legge 196/97, i soggetti abilitati all’esercizio delle attività di mediazione, ricerca e selezione del personale e ricollocazione professionale erano registrati in appositi elenchi, come previsti dall’articolo 10 D.Lgs. 469/07, come modificato dall’articolo 117, legge 338/01 e dall’articolo 7 del D.M. 18 aprile 2001. Esistevano, contemporaneamente, differenti provvedimen- ti di abilitazione alle diverse attività svolte dai privati sul mer- cato del lavoro e nello specifico era definita come autorizza- zione sia il provvedimento abilitante le agenzie di fornitura di lavoro temporaneo, sia quello relativo all’attività di mediazio- ne, anche se la procedura per il suo ottenimento era diversa, così come il risultato che, se per le prime comportava l’iscrizione all’albo delle società di fornitura di lavoro tempo- raneo, per le seconde consisteva nella registrazione al relativo elenco 13 . 13 Tiraboschi M.-Olivelli P. Il diritto del mercato del lavoro dopo la riforma Biagi, Giuffrè 2005.

Anteprima della Tesi di Andrea Crucianelli

Anteprima della tesi: Le Agenzie per il lavoro nel Decreto Legislativo 276 del 2003, Pagina 13

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Andrea Crucianelli Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3284 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.