Skip to content

La morale di Nietzsche

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
3di ciò che la vita puramente come tale contiene come possibilità di accrescimento, chiude in sé tutti i fini e i valori della vita.” 2 E come nota Riehl: “Il tono fondamentale della filosofia di Nietzsche è un appassionato e sconfinato amore per la vita: i pensieri e le sentenze di questa filosofia appariscono come immersi nel colore stesso della vita. Nietzsche magnifica la vita, la vita grande, poderosa, ascendente; la vita, non soltanto quale essa fu e quale essa è, ma anzitutto quale potrebbe diventare, potrebbe diventare per opera nostra, deve diventare! Un nobile discorso di Zarathustra dice:«quelchelavitaprometeanoi,noivogliamomantenerealei».Vifu nell’antichità un filosofo, di cui si disse che «persuadeva a morire»; Nietzsche è il filosofo che vuole persuadere a vivere. Niente della vita deve potersi detrarre, niente essere in lei superfluo, ma meno che mai la grande fatalità, il grande patire. Il coraggio e la fierezza, con cui Nietzsche sopportò e debellò le sue proprie sofferenze, dimostrano con quanta serietà egli, nel fare la valutazione complessiva dell’esistenza, valutasse in tal modo il dolore. Nietzsche converte in tal modo il pessimismo, che nega l’esistenza, nell’eroismo che l’afferma: egli è l’opposto estremo di un filosofo pessimista. Egli conviene col pessimismo per ciò che riguarda i dati di fatto, ai quali questo si appoggia, ma trae da essi conseguenze pratiche opposte. Giusto in quei lati cattivi dell’esistenza, che vogliono interpretarsi pessimisticamente, egli vede i più forti stimoli ad affermare la vita, ad afferrarla sin più in fondo, a darle una forma più ampia. La gioia che Zarathustra vorrebbe fondare sulla terra, non ha nulla di comune con l’avidità del godimento né con la ricerca del piacere. È la gioia del creatore e non quella del gaudente, la gioia dell’impavido che onora la vita, perché essa gli oppone la massima resistenza.- «Vincere veramente il pessimismo…….giungere, come risultato, ad uno sguardo goethiano pieno di amore e di volontà buona»;non esprimono queste belle parole la somma delle aspirazioni di Nietzsche?” 3 E precisa Vattimo: “Che cosa significa, in definitiva, che il mondo è divenuto favola? Che cosa sostituisce Nietzsche alle favole dell’evidenza e della storia su cui si era retta fino ad allora la metafisica occidentale? «Il creare come fare incanti (Zaubern) porta con sé un disincantamento (Entzauberung) nei confronti di tutto ciò che c’è». Nella sua critica alle favole e ai miti, Nietzsche si presenta così anche lui come un creatore di incanti. Solo perché egli ha una favola nuova da proporre, le vecchie tavole si rivelano come tali. Nietzsche respinge così da sé, con la qualifica di storicista, un’altra qualifica che saremmo tentati di attribuirgli, e con molte ragioni, quella di demistificatore o demitizzatore. Anche la demitizzazione, che Nietzsche esercitò forse più di qualunque altro pensatore moderno, implica però la fede in una certezza che sta alla base di ogni disvelamento. Demitizzare vuol dire mostrare l’anima di verità, la struttura nascosta (ma vera, essa) dei miti, il vero volto che si nasconde dietro la loro maschera. Ora, per essere un demitizzatore o demistificatore, a Nietzsche manca proprio l’essenziale, cioè la fede nella possibilità di arrivare a una struttura nascosta, 2 Simmel, Schopenhauer e Nietzsche, Ponte alle Grazie, Firenze, 1995(1907), pag.21. Cfr. Jaspers, Nietzsche. Introduzione alla comprensione del suo filosofare, Mursia, Milano, 1996(1936), pagg. 226-8, 268 e 291-3. 3 Riehl A., Federico Nietzsche artista e pensatore, Sandron, Milano, 1901(1897), pagg.163-4
Anteprima della tesi: La morale di Nietzsche, Pagina 7

Preview dalla tesi:

La morale di Nietzsche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Sacco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Sassari
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Antonio Delogu
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 113

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi