Politica e capitalismo industriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 INTRODUZIONE Cosa si intende per azione politica degli imprenditori? Si fa riferimento, con questa locuzione alle conseguenze che tutte le decisioni degli imprenditori hanno sugli interessi della società, e dunque sulle decisioni politiche. L’idea di fondo di questo lavoro, infatti, è che, in effetti, gli imprenditori agiscono in un ambito politico, in un ambito di interesse politico, o secondo logiche politiche non solo quando intenzionalmente si indirizzano ad organismi istituzionali cercando di difendere i propri interessi, ma anche quando “semplicemente” agiscono come imprenditori nelle semplici decisioni di gestione delle imprese. Il primo capitolo tratta, dunque, innanzitutto questo ultimo tipo di azione, che ha un effetto politico solo come “ricaduta” rispetto all’azione originaria, che non si propone di essere “politica” intenzionalmente. Valuteremo quali sono le possibilità per l’imprenditore di conseguire i propri obiettivi muovendosi autonomamente e quali sono i limiti oltre i quali l’azione individuale perde efficacia.

Anteprima della Tesi di Francesco Di Cola

Anteprima della tesi: Politica e capitalismo industriale, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Di Cola Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2579 click dal 19/04/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.